Categoria
quadri

Le risposte di Lorenzo Quadri (Lega)

DOMANDE

  1. Come candidato/a al Consiglio Nazionale o Consiglio agli Stati cosa ne pensa dell’aviazione e se l’aviazione civile ha un futuro in Svizzera e in Ticino.

 

Penso che l’aviazione civile debba avere un futuro in Ticino, anche in nome del federalismo.

 

  1. Recentemente è stata approvata una tassazione sui voli. Lei è favorevole o contrario/a?

 

Premettendo che la tassa sui biglietti aerei, come pure gli altri eco-balzelli, devono comunque ancora passare dal consiglio nazionale: sono contrario a tutte le nuove eco-tasse, compresa quella sui biglietti aerei.

 

  1. Per la piazza finanziaria ed economica del Cantone Ticino, lei ritiene che sia importante l’esistenza di un aeroporto?

 

Si, ne sono convinto anche come municipale di Lugano.

 

  1. In Ticino ci sono 4 aeroporti (Lugano, Magadino, Lodrino, Ambrì). Lei è favorevole al mantenimento di queste 4 infrastrutture o ritiene che una o più di queste infrastrutture aeroportuali siano riconvertite o dismesse? Se sì quale?

 

Credo che queste infrastrutture abbiano funzioni e vocazioni diverse, che giustificano un loro mantenimento.

 

  1. Lei è favorevole o contrario al mantenimento e sviluppo di Lugano Airport? Se sì perché. Se no perché.

 

Ritengo, anche come municipale di Lugano, che sia importante sviluppare l’aviazione di linea, ripristinando in prima linea i collegamenti su Zurigo e ad anche su Ginevra, che non ha alcuna plausibile alternativa ferroviaria. Lo studio dell’Università di San Gallo evidenzia anche altri possibili sviluppi futuri.

 

 

  1. Molte forme di trasporto di massa e anche individuali, hanno una forma diretta o indiretta di finanziamento pubblico. Lei condivide la possibilità di aiuto da parte dello Stato anche nei confronti dell’aviazione civile?

Si

  1. È d’accordo che la Confederazione sostenga finanziariamente alcune linee interne, come ad esempio quella Lugano-Ginevra, posto che altre vie di comunicazione non sono concorrenziali?

 

E’ un’opzione che va esplorata.

 

  1. Alla luce dell’abbandono di Swiss e l’assegnazione degli slots alla tratta Zurigo – Lubiana come vede la possibilità che la Confederazione fissi un minimo di slot per i voli di linea interni?

 

È una possibilità da valutare.